Navigare Facile

EVENTI MIRANO

Sagre e feste

Zogo de l'Oca: tadizionale Gioco dell'Oca che si svolge in piazza con 63 caselle di grandi dimensioni (2 metri x2) e rialzate di 80 cm poste ad ovale.

Attorno all'ovale vengono allestite le tribune per gli spettatori, così che la piazza assume l'aspetto di un anfiteatro.

Tutt'attorno, case ed edifici vengono addobbati  con cartelli, bandiere e stendardi.

Vi partecipano degli atleti appartenenti a più squadre,che sono rappresentati da una pedina, che l'alfiere sposta da una casella all'altra.Il capitano invece lancia i dadi.

Gli spettatori indossano i costumi di fine Ottocento: indumenti da contadini, abiti da notai, divise militari, vestiti femminili  con ombrellino e cappellino.

Essi si presentano inoltre con oggetti antichi come carretti, bicicli, carrozzine, cerchi e trottole, così da ricreare l'atomsfera ottcentesca in tutto e per tutto.

Lungo le vie del centro gli abitanti sono intrattenuti da saltimbanchi, mangiafuochi, animatori di marionette ed altri personaggi.

Le squadre rappresentano una Mirano e cinque le rispettive frazioni del comune che sono Ballò, Campocroce, Scaltenigo, Vetrego, Zianigo.

La loro divisa riprende quella degli atleti del tempo e consiste in una maglia a righe bianche e nere, con pantaloni bianchi alla suava, con una striscia laterale di colore variabile a seconda della squadra di appartenenza: è rossa per Ballò, gialla per Campocroce, arancione per Scaltenigo, blu per Vetrego, verde per Zianigo, azzurra per Miano.

Gli atleti, otto per squadra più il capitano e l'alfiere, devono superare delle prove per poter spostare in avanti la loro pedina.

Mirano Summer Festival: le prima due settimane di Luglio si svolgono una serie di eventi musicali e canori , un Concorso gruppi musicali "Premio COORSAL, l'elezione di Miss e Mr Summer Festival.

 

Sagra di San Bartolomeo Apostolo: l'ultima settimana di Agosto si organizza a Ballò questa festa in onore del Santo che prevede  stand gastronomici ed intrattenimenti musicali con orchestre folk.

 

Festa dell'Agricoltura: tra la fine di Agosto e la prima settimana di Settembre ricorre a Mirano l'appuntamento dedicato all'agricoltura. Ogni giornata dell'evento si sviluppa su un tema: il testro rurale, il vino, i giovani allevatori, il frumento, lo spettacolo equestre, l'aratura, la comicità, i cavalli, i trattorini, la sfilata dei trattori, il Tribunale.

Fiera di San Matteo: antichissimo mercato che risale al 1477, inizialmente svolta il 21,22,23 settembre ed attualmente allestita il terzo weekend dello stesso mese. Bancarelle di merce varia invadono allegramente Piazza Martiri e le vie del centro storico, il tutto accompagnato da musica, spettacoli e stand gastronomici.